terremotor.it

Il portale del motociclismo italiano

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Benvenuto su TerreMotor.it!

Nude con prepotenza

E-mail PDF

Potenza e look senza veli


Immagine

Soffri di un calo di autostima? Quando passi davanti alle vetrine la tua immagine riflessa non ti soddisfa? Perfetto. Sei il candidato ideale per l’acquisto di una delle maxi naked presenti nelle costose collezioni delle varie case motociclistiche. Moto con cuori potenti e look aggressivi, tanto da apparire vere e proprie concept bike più che mezzi di libera vendita. Motori sopra ai 1200 centimetri cubici e forme che non passano inosservate, per una categoria di moto che si sta sempre più affermando.
In un mercato dominato da nude e supersortive di media cilindrata, le note case motociclistiche iniziano a puntare in modo convinto sull’over size per rilanciare il proprio risultato. Gli ingredienti sono semplici: un motore che spinga forte da subito; una linea inconfondibile; una ricca dotazione di bordo. Poco importa se possono sembrare capricci dei progettisti. L’importante è farsi notare.

Sicuramente l’obiettivo è stato raggiunto con la splendida Morini Corsaro, un altro indiscutibile successo del made in Italy a giudicare dalla valanga di preferenze ottenute dagli utenti di TerreMotor. Ben il 48% dei votanti ha scelto la creatura di Casalecchio quale maxi dei sogni. Look sportivo, soluzioni tecniche gustose ed un telaio di fabbricazione artigianale sono i plus di una moto veramente inconfondibile. Stupisce anche per il prezzo che, sebbene non proprio economico, rimane inferiore ad altre concorrenti della comparativa.

La seconda moto in ordine di preferenze proviene anch’essa dall’europa ed è marcata BMW. La K 1200 R unisce le note qualità dei prodotti della casa di Monaco ad un’estetica molto personale, senza tralasciare le prestazioni, visto che è capace di 163 cavalli a 10.250 giri e di una coppia di ben 127 Nm a 8.250 giri. La casa tedesca si è quindi buttata nel settore con grande personalità e voglia di stupire ed i gradimenti ottenuti sembrano avergli dato ragione.

Via via seguono altri modelli che in fatto di personalità non hanno niente da invidiare alle prime due classificate. A difendere i colori del Sol Levante troviamo la Suzuki B-King. Forte di una linea imponente e futuristica è forse la più estrema nel design. Il disegno delle marmitte rappresenta un sogno per alcuni, un incubo per altri. Trova i soliti estimatori della corposa giapponese l’inconfondibile Buell 1125CR, “la cafè racer del nuovo millennio”, con il suo look da rapace ed un rapporto peso potenza ai vertici della categoria. A difendere la bandiera a stelle e strisce in questa particolare comparativa troviamo anche la Harley-Davidson XR 1200, la costum più nakeddizzata della casa di Milwaukee, un modello che presenta prestazioni inferiori alle colleghe, ma vanta un blasone invidiabile e conta sul fascino della cromatura.

La grande delusione è rappresentata da un altro modello del Sol Levante: la MT-01. La moto Yamaha, raccogliendo zero preferenze, risulta non essere un progetto apprezzato e vincente, almeno per la Community di TerreMotor. La sua linea “corposa” ed il propulsore a V da ben 1670 cc e di 90 Cv a 4750 giri non hanno fatto breccia nel cuore degli appassionati. Peccato. Sarà meno attraente di tante naked tutto pepe di inferiore cilindrata, ma una tale coppia permetterebbe di scavalcare i passi appennici dimenticando frizione e cambio.

 

Evviva gli sposi!!!

E-mail PDF

Sabato 27 Settembre sono felicemente convolati a nozze Claudia e Matteo.

Il nostro amministratore Rallysta ha momentaneamente abbandonato la tuta in pelle per indossare un elegante completo ed intraprendere una nuova ed entusiasmante strada.

 

Terremotor_Rally

 

 

Perchè questo giorno sia solo l'inizio di un bellissimo cammino insieme, pieno di gioia, felicità e bellissime emozioni, dallo Staff di TerreMotor e da tutti gli iscritti tanti tanti auguri di cuore.
 
Leggi il report sul forum qui
 

Delusione Kawasaki

E-mail PDF

 Che brutta questa 600!

 

Immagine

 
Riprovaci, sarai più fortunata. Questa sembra essere la morale per la Kawasaki alla luce del risultato, quasi imbarazzante, che ha visto la Ninja 600 sfortunata vincitrice della classifica delle medie supersportive meno appetibili per gli utenti TerreMotor. Addirittura il 43% dei partecipanti al sondaggio trova la carenata di Akashi poco attraente, preferendo lasciarla fuori del proprio garage in un’ipotetica scelta tra i bolidi di seicento centimetri cubici in circolazione dal 2007. Difficile definire con certezza il perché di questo risultato, ma è certo che, rispetto alle altre partecipanti (Honda CBR RR, Suzuki GSXR, Yamaha R6 e Triumph Daytona 675), il divario è netto.

La Kawasaki sembra non essere riuscita a far breccia nei cuori degli appassionati “smanettoni” in una classe da sempre terreno di sfida per le case motociclistiche. Vuoi per la linea e la livrea, vuoi per il marketing associato al modello o magari per i commenti delle riviste specializzate, ma il risultato è chiaro ed i tecnici progettisti della casa di Akashi dovranno darsi da fare per risalire nella scala di gradimento con il prossimo modello. Nel frattempo possono consolarsi con le migliaia di appassionati possessori che, indifferenti a questo giudizio, giornalmente la guidano su strada in tutto il mondo.

Al secondo posto, con ampio distacco, si piazza la Suzuki GSXR 600 che con il 20% dei voti conquista la medaglia d’argento di questa scomoda classifica. La carenata in questione soffre sicuramente la presenza della sorella maggiore di 750 c.c. ed una linea meno azzeccata del modello K5.
Bronzo per la Honda CBR 600 RR la quale, nonostante abbia dominato il mondiale Super Sport negli ultimi anni, si vede votata dal 16% degli utenti. In coda troviamo la Triumph Daytona 675, unica europea a competere nella classe, ed ultima la Yamaha R6 che, per ragionamento inverso, si conferma come la carenata 600 più apprezzata e desiderata.
Ed ora ci aspettano i nuovi modelli.

 

La moto più bella

E-mail PDF
La moto più bella è di Rossi

Immagine

E’ proprio così. Il campione italiano ha la fortuna di guidare la moto che piace di più. Secondo la community di TerreMotor, la YZR-M1 di Valentino è la moto più bella del lotto della MotoGP 2008, garantendosi un 28% delle preferenze. Le numerose vittorie in questo campionato unite alla continuità prestazionale, arricchiscono la dote di una moto dalle indubbie qualità estetiche che riesce ad accendere la passione dei motociclisti italici. La sua linea filante con il codino alto ed appuntito sembra fatta apposta per aggredire l’asfalto della pista e questo non può passare inosservato agli occhi degli appassionati delle due ruote.
Read more...
 

Primo Soccorso al Motociclista.

E-mail PDF

Segnaliamo una bella iniziativa: "Primo Soccorso al Motociclista" scritto e dedicato a noi motociclisti da Mario Camassa.

Una realizzazione essenziale ma completa, da leggere e rivedere ogni tanto, o da stampare e portare sempre in moto, per essere sicuri che un nostro tentativo di fornire aiuto in caso di incidente abbia i risultati migliori possibili.

Read more...
 
More Articles...


Page 16 of 17