terremotor.it

Il portale del motociclismo italiano

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
News

Ciao Fede

E-mail PDF
07 July 2007
Image 
 
La strada è piena di insidie, basta poco, è un attimo.
Una macchina esce senza gurdare troppo da una strada secondaria, un'altra proviene in direzione opposta togliendo la possibilità di un possibile sorpasso... Federico ci ha salutato così.

Federico era sempre stato un bambino allegro e spensierato, nonchè grande birbante, ogni volta che poteva escogitare uno scherzo o un maldestro non si tratteneva di certo. Un gran burlone!
E così è cresciuto, sempre scherzoso e giocherellone, in tutto quello che faceva, talvolta anche con la moto, ma non è stato un gesto di equilibrismo a portarcelo via.
E' sempre stato molto buono, non l'ho mai visto prendere in giro qualcuno in maniera cattiva, il suo modo di fare scherzoso e vivace era uguale per tutti e anzi ogni volta che c'era lui l'aggregazione di un gruppo di persone era assicurata, spesso diveniva l'elemento centrale della discussione, aveva un modo di parlare e tanti di quegli aneddoti da raccontare che tutti rimanevano quasi estasiati ad ascoltare e farsi due risate.
La passione per le moto lo ha portato a conescere un sacco di amici con cui condivideva molte uscite e molti km, molti dei quali sono stati fatti sulla s.s.65 (futa) che era orgoglioso di possedere nella propria città e di conoscere ormai come le sue tasche.
Purtroppo la stessa passione per la moto ce lo ha portato via.
Ora siamo tutti frastornati, con infiniti pensieri, domande e ricordi che girano per la testa. Vorremo che le cose fossero andate diversamente, che tutto questo non fosse mai accaduto... E' durissima ma non resta che accettare questa realtà.

Ci mancherai Fede, i nostri ricordi ti terranno sempre vivo e le cose buone che ci hai trasmesso porteranno il loro frutto. Veglia su di noi da lassù!

Ti vogliamo bene! 
 
 
 


Page 9 of 10