L'evoluzione del motociclista?

Qui si parla un po' di tutto

Moderatori: CountZero, k3pp0, tabauro

Avatar utente
k3pp0
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4978
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2006, 8:48
Moto: motopotente
Località: Lombardia - Sicilia Moto: Tuono 1000R
Contatta:

L'evoluzione del motociclista?

Messaggioda k3pp0 » domenica 17 giugno 2018, 20:12

Oggi in una domenica di temerarietà decido di riprendere la moto.
Pianificazione approssimativa (mica tanto..) dell'itinerario, passo tutto su Sygic che mi guiderà nel giro delle valli bergamasche. Visti i secoli passati dall'ultimo giro metto da parte tuta e mi bardo con giacca cordura, pantaloni con protezioni e via andare. Dopo circa 4km inizio a incrociare vita su due ruote. Tanti tantissimi BMW, in generale posso dire di avere trovato sulla mia strada 80% enduroni (GS, Multistrada, Vstrom), e solo un filotto di naked da sparo (circa 20 moto penso un qualche raduno). Supersportive non pervenute.
Salgo verso il Passo di Zambla, convinto di trovare qualche smanettone su ipersportiva... nulla.
Più vado avanti più mi rendo conto che la popolazione motociclistica é stracambiata.
Niente naked ipertaroccate, moto da 20k€ in su, popolazione motociclistica estremamente lavativa: non conto più le persone in giro senza guanti, senza stivali, caschi jet....insomma...una delusione.
Se questa é evoluzione..siamo messi male!!!!

Voglio sperare che sia solo una questione di zona, di caso...boh.

Ad ogni modo, tolta un po' di ruggine e già questo vale il prezzo del biglietto :-)
quando non riesco con le parole, provo con un rutto... [Sto arrivando...]

Avatar utente
Dr.Manetta
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12064
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2006, 11:17
Moto: Honda Hornet 600 Scacchi Gialli
Località: Pottopoli (a sud di Gnoccolandia)
Contatta:

Re: L'evoluzione del motociclista?

Messaggioda Dr.Manetta » lunedì 18 giugno 2018, 9:08

:dehehiou: bene bene. Ogni tanto togliere un po' di ruggine fa bene.

Sul resto è proprio vero. La maggioranza dei motociclisti oggigiorno è a cavallo di maxi enduro, giesse su tutte. In questo fine settimana sono stato nei luoghi storici dei nostri raduni e di supersportive o naked da sparo se ne vedono davvero poche. Lato protezioni però non ho visto una cosa drammatica. Anche quelli a bordo del BMW sono ben vestiti, con le giuste protezioni per viaggiare. Certo si vedono molte meno tute integrali in pelle, ma il cambio dei gusti dei motociclisti ha influito anche su quello.

Mi è venuta una nostalgia... :specchi:

Avatar utente
k3pp0
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4978
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2006, 8:48
Moto: motopotente
Località: Lombardia - Sicilia Moto: Tuono 1000R
Contatta:

Re: L'evoluzione del motociclista?

Messaggioda k3pp0 » lunedì 18 giugno 2018, 9:15

La grande quantità di enduroni é forse anche colpa delle strade...ieri ho passato più tempo a schivare buche che fare curve..
quando non riesco con le parole, provo con un rutto... [Sto arrivando...]

Avatar utente
2LE
Cervello Fuso
Cervello Fuso
Messaggi: 14519
Iscritto il: sabato 15 aprile 2006, 19:13
Moto: Honda Hornet 600 Blu
Località: Nord italia
Contatta:

Re: L'evoluzione del motociclista?

Messaggioda 2LE » lunedì 18 giugno 2018, 23:05

qui al nord le strade sono spesso mal messe per via del freddo e del ghiaccio che spargono in inverno,per trovare strade perfette bisogna seguire le orme del giro d'italia
aiutooooooo!!!!!!!!! frenaaaaaaaaaa!!!!!!!!!
Quando la merda avra' un valore i poveri nasceranno senza il culo
Immagine

Avatar utente
Dr.Manetta
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12064
Iscritto il: venerdì 14 aprile 2006, 11:17
Moto: Honda Hornet 600 Scacchi Gialli
Località: Pottopoli (a sud di Gnoccolandia)
Contatta:

Re: L'evoluzione del motociclista?

Messaggioda Dr.Manetta » martedì 19 giugno 2018, 9:28

k3pp0 ha scritto:La grande quantità di enduroni é forse anche colpa delle strade...ieri ho passato più tempo a schivare buche che fare curve..

Sicuramente la condizione delle nostre strade influisce moltissimo. Con un endurone stai comodo e forse vai anche più veloce che con una superportiva se ha un cerchio da 19" e sai guidare fluido. Poche strade permettono di sfruttare un pochino i cavalli e le ciclistiche rigide delle moto da sparo, mentre i bicilindriconi e l'assetto agile danno modo di sfruttare tutte le potenzialità dei manubri alti.

Avatar utente
Bendo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7524
Iscritto il: lunedì 17 aprile 2006, 18:59
Moto: Honda Hornet 600 Blu
Località: Gnoccolandia
Contatta:

Re: L'evoluzione del motociclista?

Messaggioda Bendo » giovedì 17 gennaio 2019, 11:56

il nuovo medioevo
"Piego, quindi sono."
(Joe Bar)
ImmagineBendo :bob: :bendo:
"Poche osservazioni e molto ragionamento conducono all'errore,
molte osservazioni e poco ragionamento conducono alla verità."
(Proverbio cinese)


Torna a “Bar”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti